Tendenzialmente la prima preoccupazione è quella di isolare termicamente gli edifici, sottovalutando la parte acustica di questi ultimi. II rumore è un segnale di disturbo costituito da onde sonore percepite dal nostro orecchio  come sgradevoli e fastidiose, bisogna per tanto pensare anche al comfort acustico della propria abitazione (soprattutto per coloro che vivono in condominio).

Mentre i rumori sono tollerabili nella propria abitazione, in certi casi possono compromettere l’attività lavorativa o ricreativa se presenti in luoghi come ristoranti, pizzerie, bar, uffici, sale riunioni, hall, reception, studi di registrazione, sale d’attesa, teatri,etc.

Questi rumori oltre ad influire sulla rendita della propria attività lavorativa o ricreativa possono influire anche sul benessere psicofisico delle persone.

L’insonorizzazione acustica consiste dunque nella modifica alla struttura fisica di un edificio in modo che le vibrazioni e l’aria vengano assorbite e abbattute completamente.

In ambienti come questi, dove il comfort derivato dall’acustica è una caratteristica molto rilevante si interviene con appositi pannelli da applicare sulle pareti o sui soffitti, per evitare così le riflessioni sonore che ogni materiale liscio è solito generare.

Visualizzazione di 2 risultati